TopTen 2013


Fine anno, tempo di classifiche.Ecco la topten delle cover più cliccate del blog


0 commenti:

Posta un commento

Le brutte canzoni di Natale non finiscono mai


Natale e tutti gli immancabili cliché che si porta dietro da quando la Coca-Cola si è inventata Babbo Natale.Alberi di plastica, illuminazioni più pericolose di Fukushima, irritanti babbinatali meccanici che spaventano i bambini, irritanti babbinatali scalatori che spaventano i ladri, l'acquisto degli inutili regali dovuti (ad irritanti parenti ), "Una poltrona per due" e il Christmas Carol con Bill Murray il pomeriggio della vigilia, stelle, palle, maglioni brutti, presepi, panettoni, bambinelli presenti e assenti, il metodico avanzamento dei magi (fino a befana) e così via fino alla vera base portante dello spirito del Natale: la tradizionale canzone natalizia.
Infatti ogni anno non può mancare l'artista che ci regala la sua patetica reinterpretazione del classico di natale di turno oppure ci sforna qualche cover riadattata alla calda atmosfera della festa.Naturalmente per accompagnare l'inutile greatest hits già pronto da incartare per il più classico dei regali inutili.
Ed il vizio coinvolge proprio tutti, dall'icona pop del momento all'artista che ormai non sa più cosa cantare, fino alle più cazzute band alternative.
Eccovi una selezione di quelle peggiori, da ascoltare rigorosamente durante la tombolata.

Su tutte c'è la cover di "More Than Words" in salsa natalizia del duo Carboni/Jovanotti che, oltre alla bruttezza musicale (ditemi chi canta meglio dei due), aggiunge quel patetico invito a riflettere sulla nostra società consumistica con toni da prima media. D'altronde come dare torto a uno dei poeti dell'ovvio come il nostro caro Lorenzo, il giorno che è nato Cristo diventiamo più ciccioni

Carboni, Jovanotti - O è Natale tutti i giorni
Extreme - More than words


Andrea Bocelli più Muppets.Cosa non si fa per la popolarità.Riferito ai Muppets naturalmente.
Adatto alle tombolate con artrite.

Andrea Bocelli, the Muppets - Jingle Bells


Geniale idea dei Neri Per Caso di proporre Give Peace a Chance in chiave We will rock you.Brano pubblicato nella loro strenna natalizia del 1996, quando ancora ci si ricordava di loro.Un album vivamente consigliato agli amanti delle brutte cover

Neri Per Caso - Give Peace a Chance


Enrico Ruggeri torna alle origini proponedo nel natale 2007 la vesione punk di Jingle Bells. Ma poi punk lo è mai stato veramente?

Enrico Ruggeri - Jingle Bells


Anche il classico Judy Garland interpretato da Frank Sinatra e moltissimi altre viene pesantemente imbruttito nella versione dei Coldplay con un Chris Martin decisamente ubriaco

Coldplay - Have Yourself a Merry Little Christmas


Per par condicio uno sguardo al mondo indie. La patetica versione di Jinglebells rock dell'osannatissima band canadese.

Arcade Fire - Jinglebells rock

0 commenti:

Posta un commento

Le rotonde cover di Sabrina Salerno



Sabrina Salerno è il termine di paragone ideale per la procacità femminile.Ulteriore scoperta del guru dell'inutile alias Claudio Cecchetto, esplode negli anni 80 conquistando le classifiche di mezzo mondo con l'album Sabrina, omonimo come tutti i grandi esordi discografici. Fin da subito si capisce che le carenze musicali sarebbero state colmante dall'abbondanza di forme fisiche (che la nostra Sabrina non mancava mai di far notare) e, grazie anche ai ripetuti passaggi radiofonici e televisivi, i suoi singoli finiscono in classifica davanti a Madonna o Michael Jackson. 
Naturalmente per completare un album oltre alle poppe ci vuole anche del materiale musicale, così i suoi produttori, ormai esausti per lo sforzo compositivo di brani del calibro di Boys e Hot Girl, completano l'album con alcune cover di rara bruttezza, sublimi esempi della qualità musicale dell'italo-disco anni '80.

A distanza di anni avviene un cosa ancor più memorabile, Sabrina e il suo alter ego ideale, la mitica Samantha Fox, giunte ormai in quota MILF, decidono di collaborare, anzi  di scontrarsi (il progetto sarà Sabrina Vs Samantha) in una Royal Rumble di tette che darà vita alla cover di Call Me. 
Le curve restano abbondanti ma la qualità musicale è pessima, non credo che neanche le protagoniste abbiano gradito il risultato. Operazione commerciale solo per i nostalgici delle magliette bagnate che furono, anche se accompagnata da diversi live set conditi di hot pants, stivaloni di pelle, top luccicanti e pure qualche bacio saffico.


Segnalo anche la cover del brano dei Cardigans "Erase/Rewind", uscita qualche anno prima del duets dell'abbondanza come traino della raccolta omonima dov'è presente anche la cover di "Born To Be Alive", ma questa ve la cercate da soli.

Prince - Kiss


Labelle - Lady Marmalade


The Knack - My Sharona


Rod Stewart - Do Ya Think I'm Sexy


Blondie - Call Me
Qui il fatidico bacio....


Cardigans - Erase/Rewind

0 commenti:

Posta un commento

Ilona Staller in arte Cicciolina



Di Cicciolina ce ne siamo già occupati in questo altro post, anche se non smetteremmo mai di tesserne le lodi.
Qua aggiungiamo la sua Pane marmellata e me celebre cover di Uptown Top Ranking, nella versione originale interpretata Althea & Donna, in cui il ritmo reggae ci riporta in mente le immagini del capolavoro Le donne di Mandingo (..ma come siamo dozzinali!).
In realtà un legame con il "cinema" c'è, infatti il brano e altri estratti del primo album omonimo di Ilona Staller fanno parte della colonna sonora del film Cicciolina amore mio.
Esiste anche un remix a cura di Discodromo

Althea and Donna - Uptown Top Ranking

1 commenti:

Posta un commento

Selen canta Lupin



Selen,eterna musa delle nostre notti adolescenziali, viene coinvolta alla fine degli anni '90 in una delle innumerevoli rivisitazioni delle sigle dei cartoni giapponesi.
Nasce così nel 1998 il disco Stereotype,un mix di cover dei cartoon più famosi che si avvale anche della collaborazione della nostra cara Luce Caponegro.
Si  tenta di sfruttare il classico filone manga-anime-nerd-seghe inserendo la stridende voce della roboante icona del porno-marketing nella rivisitazione della prima sigla di Lupin. Il brano Planet-O viene riproposto in una versione EBM degna delle serate più toste del Decadence grazie anche al testo già pieno di allusioni sadomaso. Infatti la canzone, nella versione originale cantata  da Daisy Daze and the Bumble Bees, non è stata scritta per il cartoon ma semplicemente riciclata e col famoso ladro non c'entra proprio niente (così come la nostra porno-cover).

Putroppo le eccelse qualità nella fellatio non garantiscono un'ugola canora.

Nelle prossime puntate parleremo ancora delle cover di Selen.

Daisy Daze and the Bumble Bees - Planet-O
L'illustrazione di Selen è di Luca Tarlazzi

0 commenti:

Posta un commento

L'incontenibile desiderio di cantare "Get Lucky"


Il duo (quasi) in incognito più famoso al mondo, ovvero i Daft Punk,  pubblicano nell'aprile scorso Get Lucky, il primo singolo del nuovo album Random Access Memories.Il brano, preceduto da una vasta campagna virale, riscuote un enorme successo e fin da subito in moltissimi decidono di riproporre una propria versione, più o meno originale.Non si sa ancora a cosa è dovuta questa euforia di cover, forse per la presenza di un qualche messaggio subliminale o forse per l'ammaliante sonorità creata da Nile Rodgers, il chitarrista col manico più lungo della storia dell' R&B.Qui una selezione decisamente 'meglio dell'originale', che va dai Roots (in versione "Simon and Garfunkel neri”) passando dalla versione valzer a quella Zoolander, fino ad arrivare al coro della polizia russa e addirittura alla versione mashup di Obama.Non sono rimasti immuni neanche Will Smith e mezzi U2. In ultimo non può mancare il power metal


black simon and garfunkel


Coro della polizia russa


Barack Obama


I Fighi


Scott Bradlee & Postmodern Jukebox


Will Smith & Jaden Smith


Bono & The Edge


Charlie Parra ft. Pellek

0 commenti:

Posta un commento

D'Alessio canta Lennon


Crimine contro l'umanità, così recentemente Ernesto Assante ha definito questa cover di Imagine nella sua rubrica per RepubblicaTV.

Noi siamo scandalizzati da tale definizione e vogliamo ribadire che noi ci stiamo tutti dalla parte di con Gigi per che Giggi è il cantante più internazionale del mondo, per che Giggi prima cantava dai boss ma ora cantava a dirittura a Niu York,per che Gigi sono fans da quando ero giovane e anche ora che neo 43,per che Giggi ti conosco da tanti anni quanto vivi,per che con le canzoni di Giggi imparo più meglio l'itagliano,per che la musica di Giggi è un sogno a dochi a perti,per che Giggi e unico aprendi la squola di Mario Merola,per che Giggi è inemitabile,per che Giggi tengo famigglia docci una mano tu,per che Giggi canta passivamente,per che Giggi si 'o cchiù migliore assaje ....e qui mille altre motivazioni


Avete capito qual è il vero crimine..

John Lennon - Imagine

1 commenti:

Posta un commento

TopTen Ottobre 2013


TopTen Ottobre 2013


0 commenti:

Posta un commento

Cicale - Deluded By Lesbians






Per la serie meglio dell'originale ecco la splendida cover di "Cicale" ad opera di una band,i Deluded By Lesbians, che già solo per il nome meritano un posto d'onore tra i gruppi più importanti di sempre. Il folle gruppo omaggia la nostra amatissima Heather Parisi, da sempre prototipo vivente di stereotipata femminilità "born in the USA" (biondissima, sorridentissima, urlantissima) riproponendo l'evergreen della showgirl americana,che (tanto per dire)all'epoca fu numero 1 e disco d'oro, accompagnandolo con un video dove i tre, imparruccati e rigorosamente vestiti con gli immancabili fuseaux, si esibiscono in strepitosi balletti degni di Fantastico 2

Heather Parisi - Cicale

3 commenti:

Posta un commento

Mariachi Style


C'è solo da versarsi un buon mezcal e gustarsi queste cover.
E giù tutto d'un fiato,inebriatevi bene per riuscire a sentirle tutte e ricordate che chi finisce la bottiglia si becca anche el gusano.




Beatles - Get Back


Pink Floyd 

Foo Fighters - Everlong



Judas Priest -Breaking The Law


Michael Jackson' - Beat It


Depeche Mode - Enjoy the Silence

0 commenti:

Posta un commento

Da Capitano Kirk a Major Tom


Di James Tiberius Kirk alias William Shatner ce ne siamo occupati spesso in questo blog. Infatti il nostro caro capitano oltre alla passione per il teletrasporto e per la velocità superluminale ha anche quella per le brutte cover.
Già in passato abbiamo pubblicato le sue cover di Beatles e Queen.Oggi invece ci occupiamo dell'ultimo suo album di spaceodittyiana ispirazione dal titotolo Seeking Major Tom, datato 2011 .
Dal grado di Capitano il nostro Kirk si autopromuove a Maggiore sostituendo il signor Spock con Zakk Wylde e il dottor McCoy con Ritchie Blackmore. Anche tutto il resto dell'equipaggio è di altissimo livello.Infatti altri ospiti d'eccezione sono Alan Parsons, Peter Frampton,Ian Paice,Carmine Appice,Sheryl Crow, notevole anche la scelta delle canzoni, con brani di Thomas Dolby, Balck Sabbath, Norman Greenbaum,Pink Floyd e naturalmente tutti i classici 'spaziali' da Rocket Man a Walking on the Moon con ovviamente Space Oddity e il disperso Major Tom a fare da tema per tutto l'album. Pessima  la copertina, forse una delle più brutte di sempre  però,se si ha la pazienza di ascoltarlo, il risultato non è poi così terribile, anche se il cantato 'spoken' alla lunga stanca.Se si attraversa indenni la versione parody di Bohemian Rhapsody forse si può riuscire ad ascoltare anche le ultime due sorprendenti cover di Iron Man e Planet Earth.
Il viaggio alla ricerca del maggiore è duro ma vi risparmio la fatica, ecco una selezione degli episodi più clamorosi:




Black Sabbath - Iron Man




Duran Duran - Planet Earth




Pink Floyd - Learning to fly




Queen - Bohemian Rhapsody




David Bowie - Space Oddity

3 commenti:

Posta un commento

TopTen Settembre 2013



  1. 1) Mark Ronson feat. Domino - No one knows
    Queens Of The Stone Age - No One Knows
  2. 2) Patrick Samson - Dille di si
    Beatles - Let it be
  3. 3) Hilary Duff - Reach Out
    Depeche Mode - Personal Jesus
  4. 4) One Direction - One Way Or Another
    Blondie - One Way Or Another
  5. 5) Carla Gozzi - You can leave your hat on
    Randy Newman - You can leave your hat on
  6. 6) Mel C - Anarchy in the UK
    Sex Pistols - Anarchy in the UK
  7. 7) I Feel Fine
    CCCP - Io sto Bene
  8. 8) Valeria Marini - Volare
    Modugno - Nel blu dipinto di blu
  9. 9) Alexandra Burke - Hallelujah
    Leonard Cohen - Hallelujah

  10. 10) Paul Gazza Gascoigne - Fog On the Tyne
    Lindisfarne - Fog On the Tyne

0 commenti:

Posta un commento

Avril Lavigne Collection

Le cover di Avril Lavigne sono tra le più discusse in rete, naturalmente quando si parla di brutte versioni. Forse è il pregiudizio dei fans che non sopportano una ragazzetta cantare i loro Metallica o Green Day che, per come la possiamo vedere, farà sempre parte dei prodotti del teen pop anni 2000. Forse, molto più semplicemente, sono veramente brutte. Lasciando stare l'infausta versione di Chop Suey,in assoluto una delle cose più inascoltabili di sempre, tutte le altre versioni risultano sempre abbastanza anonime e spente. Qui l'elenco delle più discusse, a voi il giudizio.

Nella lista non è presente la cover di Tik Tok di Kesha  perchè il brano originale è troppo brutto, quindi impossibile peggioralo.Mentre Imagine si piazza addirittura all'ottavo posto della classifica di Rolling Stone delle cover più brutte della stroria, complimenti.
Avril ha anche fatto cover di Bad Reputation di Joan Jett, Knockin' on Heaven's Door di Dylan e How You Remind Me dei Nickelback

System of a Down Cover - Chop Suey


Green Day - Basket Case


Metallica - Fuel


John Lennon - Imagine


Coldpaly - The Scientist


2 commenti:

Posta un commento

Gothic People


Ancora cerone in faccia, ancora occhi scuri,ancora ali di pipistrello e facce da vampiro. Ancora un brutta cover version,
la pessima idea di risuonare in chiave goth  un pezzo del gruppo più dandy del mondo.Questi Libitina potevano lasciar in pace i brani dei Pulp e le divinità romane
Pulp - Common People

0 commenti:

Posta un commento

Le 10 cover più brutte secondo gli inglesi



Dopo la classifica di Rolling Stone vediamo quello che pensano al corrispettivo britannico, lo storico New Musical Express. Qualche tempo fa la redazione di NME stilò un classifica delle 10 migliori cover della storia, accompagnandola anche dal ranking inverso, le 10 cover più brutte.  Poi  visto che qualcosa di più brutto può sempre capitare, la classifica è diventata perpetua ed è possibile ancora oggi votarla,  con risultati rigorosamente aggiornati in tempo reale. Per chi volesse dare il proprio voto  e controllare il ranking attuale ecco il link.

Intanto questa è la prima classifica stilata, vinta questa volta da Britney Spears (+7 posizioni rispetto a RS), Madonna e Limp Bizkit,qui  con la cover di Faith, sempre presenti. Boybands e derivati fanno il pieno, non si salva l'imbarazzante Smells Like Teen Spirit dei Take That ma neanche la versione di Song 2 di Robbie Williams e naturalmente non poteva mancare quel figaccio di Ronan Keating. In fondo alla classifica anche il produttore Mark Ronson specialista delle cover ardite e l'odiosissima versione di Light my fire di Will Young

10) Mark Ronson - No one knows



9)Limp Bizkit - Faith



8)Madonna - American Pie



7) Will Young - Light My Fire



6) Robbie Williams - Song 2



5) M People - Itchycoo Park



4) Take That - Smells like teen spirit



3) Celine Dion - You Shook Me All Night Long



2) Ronan Keating - Fairytale of New York



1) Britney Spears - I Love Rock 'N' Roll



0 commenti:

Posta un commento

La trasgressione di Hilary Duff


Hilary Duff ormai cresciuta sveste i panni della disneyana liceale Lizzy McGuire (giusto in tempo per riuscire a calpestare My Generation degli Who), tira fuori poppe e culo e ci regala un trasgressivo brano sui desideri erotici di una ragazza condito da un video hot e ammiccante, addirittura in parte censurato nelle scene bondage dal bigottismo americano.
Tutto molto interessante, non c'è che dire, tranne il fatto che questo tripudio di moine e ammiccamenti non è altro che un 'pesante' sample di Personal Jesus con il chorus "Reach out and touch faith" trasformato in "Reach Out And Touch Me" e usato come titolo della canzone.
Non può mancare il solito rapper, questa volta è il turno del biblico The Prophet (ma per i puristi della Duff esiste anche la versione solo)
Tutto molto poco interessante.
Forse non si può definirla cover, ma si può definirla brutta.


Depeche Mode - Personal Jesus

0 commenti:

Posta un commento

CCCP in cinese

Dalla Cina ci dobbiamo veramente aspettare di tutto. La cover di De Andrè in cantonese era già abbastanza sorprendente ma questo va oltre la mia immaginazione.
Un ideale e grossolano salto dai figli del comunismo di stampo sovietico a quelli del tipo maoista con la cover di un artista di strada di Io sto Bene dei CCCP, in un epoca in cui tutti questi aggettivi non hanno proprio più alcun significato, specialmente per chi ne fu protagonista al tempo, il nostro caro Giovanni Lindo ormai impegnato a pascolare le sue mandrie e Giulianio Ferrara nel suo caro appennino emiliano.
L'interpretazione con megafoni da ancora più merito al brano, peccato per l'interruzione della polizia. Felicitazioni felicitazioni.


CCCP - Io Sto Bene

0 commenti:

Posta un commento

Peggiori cover: la classifica di Rolling Stone


Qualche tempo fa la storica rivista musicale Rolling Stones ha stilato la lista delle peggiori cover secondo i  lettori. Ve la ripropongo, vediamo come la pensano in America:















6) Alien Ant Farm - "Smooth Criminal"






4) Sheryl Crow - "Sweet Child O' Mine"



3) Madonna - "American Pie"









0 commenti:

Posta un commento

La brutta fine di We Will Rock You



La brutta fine di We Will Rock You, venduta alla pepsi per uno spot con le 3 meretric... gladiatrici dello star system.
 Tristezza
Queen - We will rock you

0 commenti:

Posta un commento

Po po po Finley


Di esempi su come rendere il punk un  genere ultra commerciale ce ne sono a decine, i Finley semplicemente si accodano alla lista, ma spero che si smetta di associare il termine punk a certi gruppi.
Il perché della cover di seven nation army già lo sappiamo tutti,ma nonostante la mia passione per il calcio giudico il risultato veramente deprimente, preferisco i vari remix discotecari.

Aggiungo anche la cover acustica di I Fought The Law, non solo per cattiveria ma per me c'è qualcosa che non torna, forse un troppa 'finta' emozione nel cantarla.

The White Stripes - Seven Nation Army


Sonny Curtis - I Fought the Law

0 commenti:

Posta un commento

Autarchia e brutte cover



Perchè non rovinare le canzoni ricantandole in italiano? Così come nell'epopea del beat resta nei dintorni del rock italiano  il brutto vizio di reinterpretare brani storici traducendo/riadattando il testo. Qui una selezione di grandi classici  italianizzati, i risultati non rendono merito alle versioni originali.








Morgan e la sua perenne puzza sotto al naso perchè quattro groupies lo considerano un grande artista. Io di artista ci vedo poco,quindi meglio lasciar perdere i Pink Floyd (ed era meglio lasciar stare anche De Andrè)

 
Pink Floy - If
Morgan - Se

I Tre Allegri Ragazzi Morti hanno registrato diverse cover interessanti, ma gli Smiths in italiano proprio non vanno..Era meglio questa

Smiths - Ask me
Tre Allegri Ragazzi Morti - Dimmi
Qua roba degna di Total Request Live di MTV

The Clash - Death Or Glory
Minnie's feat. Lord Bean - Dentro o fuori
Non mi esprimo su Ligabue, non voglio trovarmi con l'auto sfasciata e la casa incendiata da orde di ligalizzati offesi,solo una frase: "il Liga dice le cose come stanno" e non aggiungo altro (ironia!?)
.Avevamo già capito che il Liga è un gande fan di Elvis, non c'era bisogno di ribadirlo con questo pezzo. Mi astengo dal giudicare la  famosa cover dei REM (che alla fine non suona male)
.
Elvis Presley - Suspicious Minds
Luciano Ligabue - Ultimo tango a Memphis
Altra rivisitazione di Like a Rolling Stones, stavolta la pietra non rotola ma viene scalciata. Anche il video omaggia Dylan riproponendo i famosi cartelli di 'Subterranean Homesick Blues'. Vi piace? Belle parole? Direi che a me basta accostare J.Ax a Bob Dylan per spaventarmi.

Bob Dylan - Like a rolling stone
Articolo 31 - Come una pietra scalciata
Massimo rispetto per il rocker del testsaccio ma Runaway Train è un'altra cosa.

Marco Conidi – Stella di città
Soul Asylum - Runaway Train


2 commenti:

Posta un commento

Welcome to Lietuva



La Lituania è una delle repubbliche più giovani d'Europa, membro dell'UE dal 2004 è stata tra le prime a risvegliarsi dal torpore sovietico.
Ma quante cose conosciamo della Lituania? Molti penseranno al Baltico e alle altre 2 repubbliche 'sorelle', anche se poi nessuno si ricorda mai l'esatto ordine geografico, i cultori di sport ci ricorderanno che la nazionale di basket è fenomenale, gli appassionati di cucina sicuramente elogeranno il fantastico sapore dei Cepelinai (se volete ordinali conosco un ristorantino a Vilnius che fa servizio a domicilio, magari arriveranno un po' freddini), ma l'italiano medio non penserà ad altro che allo stereotipo ricorrente per tutto l'est Europa cioè l'elevatissima quantità di gnocca.

Ma non tutti conoscono la passione del popolo lituano per la musica pop internazionale (compresa quella italiana) e il loro spasmodico bisogno di ricantare i brani nella propria lingua madre. Questo fa si che la produzione di cover sia una delle più alte al mondo, addirittura più di quelle di Fausto Papetti e Fiorella Mannoia messe assieme.
I risultati sono delle improponibili melodie piene di ch,cz x, dz e dʒ. D'altronde come ci insegna il celebre Antoine Meillet (nda: ignoranti voi che non lo conoscete!):
« Chiunque voglia sentire come parlavano gli indoeuropei deve andare ad ascoltare un contadino lituano »
Ringrazio il nostro collaboratore che ci ha scovato tutte queste perle



Anche in Lituania conosco le parodie.Questa dei Boney M è tra le migliori in assoluto
Paskutiniai Brėmeno muzikantai - Rodyk ką moki
Boney M - Brown girl in the ring

Attenzione a non piangere troppo per la versione Lituana del più grande smacco che la musica pop poteva fare alla musica classica
Ilja Aksionov ir Vita Pimpienė - Adagio
Lauran Fabian - Adagio

La Lambada è uno dei balli più tipici della Lituania
Radzi lambada

Forse Renzo Arbore è passato anche dalla Lituania
Radži - Ką Daryt?
Aummo Aummo

Questo bel duo cuoco e cameriera ci cucina la loro versione di 'Vivo per lei'
Vilija ir Ramūnas - Vivo per lei
Bocelli e Giorgia- Vivo per lei

Bon Jovi non può mancare
Auguste Vedrickaite con il coro di Utena - Tai kova
Bon Jovi - It's my life

Come è bello far l'amore da Vilnius in giù
Gintarė - Debesėlis
Raffaella Carrà - Tanti Auguri

e non può mancare un dylaniano
Gytis Paškevičius - Tu vejo paklausk
Bob Dylan - Blowing In The Wind

dabadan, dabadan babadan, bam, bam, bam,bam..
Vilija Ir Ruslanas - Tu
Umberto Tozzi - Tu

La versione di My way più irriverente dopo quella di Sid Vicious
Vysniauskas Vaidas - Mano kelias
Frank Sinatra - My way

Cover di un mash-up di brutte cover
Giedre Balutyte ir Vilius Tarasovas kartu su A.Mazuroniu - Jausma
Kid Rock - All Summer Long

A volte il problema sono solo i costumisti.
E vai tutti insieme.... tuk tuk tuk i medi tris kartus
(rende meglio che in inglese)
MIA ir Giedrius - i medi 3 kartus
Bob Dylan - Knocking on heaven's door

I Dream Theater(se traducete il nome) locali ci regalo una cover degli Scorpions che in realtà non è male,ma il cantante è così brutto che meritava di esserci
Keistuoliu Teatras - Meiles Nera
Scorpions - White Dove

Bocelli sempre amatissimo.Provate a non addormentarvi prima che inizi a cantare.
Mino Ir Valinskiene - Laikas Tart Sudie
Bocelli -Con te partirò

Che dolce angioletto...perchè non le sparate!?
Egle Jurgaityte - Angelas
Kelly Family - An Angel

altro classicissimo pop
Keistuolių Teatras - Raudona Merga
Chris DeBurgh - Lady In Red

Questa è diventata l'inno nazionale.
Deivydas Zvonkus ir Telsiu Choras - Mes sampinjonai
Queen - We Are The Champions


Vilija ir Ramūnas - O mes vaikai
USA for Africa - We Are The World

il momento romantico
Vilija - Mylėk
Badfinger - Without You
La versione bontempi system 5 dei Police
The Police - Every Breath You Take

Sicuramente questa è meglio della versione di Nek e L'Aura
Vilija Ir J Bareikis - Dar Palauk
Bonnie Tyler - Total eclipse of the heart


nga Valinskienė - Būk šalia
Emilio Tuero - Besame mucho

0 commenti:

Posta un commento

La Valeriona



Valeria Marini:  letteralmente un'artista a tutto tondo (e molto tondo). Milf ancor prima dell'esistenza delle Milf,una delle oche (ops... primedonne) in assoluto più famose del Bagaglino, da ballerina ad attrice fino ad addirittura a diventare stilista (non saprei commentarvi i risultati).
Alla nostra Valeria possiamo però contestare almeno 3 episodi.
Il primo è di essersi scelta il più fesso degli imprenditori d'Italia, il nostro caro Vittorio Cecchi Gori,capace in pochi anni di distruggere un impero cinematografico,2 televisioni e squadra di calcio (ma questa è un'altra storia).
Il secondo è l'interpretazione del film Bambola di Bigas Luna. Film pietoso, non solo per colpa di Valeria, in cui si apprezza solo la recitazione delle caprette e delle anguille.
Il terzo è quello che interessa a noi ovvero la partecipazione alla cover del famoso brano di Modugno in stile rap, ideata e rigurgitata da DJ Roberto Onofri. L'operazione aveva uno scopo umanitario e vide la partecipazione attiva addirittura  della Croce Rossa, ma tutto questo non giustifica l'oscenità del pezzo. Ma non bastava un sms?

Modugno - Nel blu dipinto di blu

Altra perla è il duets nel reality isolano con Simona Ventura interpretando la cover, per nostra fortuna breve, di Madonna in uno stile degno del peggior karaoke. Ecco perchè in TV si usa così tanto il playback.

Madonna - La isla bonita

0 commenti:

Posta un commento

Pavarotti canta i Sepultura

Ci avevate creduto? In realtà si tratta della heavy metal band tedesca JBO specializzata in parodistiche cover che durante gli anni del Pavarotti & Friends si immagina un delirante duets tra  il  tenore e Max Cavalera. Comunque, dopo quelli con  Zucchero e Jovanotti, mi sarei aspettato qualsiasi cosa.
Oltre al brano dei Sepultura pregevoli le versioni di Vamos alla playa che diventa un invito al concerto degli Slayer,del classico delle Bangles con l'egiziano che si trasforma in erezione, per non parlare di We Are the Champions al sapore di fungo





Sepultura - Roots, Bloody Roots


Righeira - Vamos a la Playa


The Bangles - Walk Like an Egyptian


Queen - We Are the Champions

0 commenti:

Posta un commento

Pet Shop Boys


Il synth-pop dei Pet Shop Boys in genere non ha mai creato enormi disastri,lo si può apprezzare oppure semplicemente ignorare anche se questo stile un po' da smalltown boys e un po' da battone di Soho ha fruttato un successo da oltre 100 milioni di dischi venduti.
Ma tra tutti questi sicuramente ce ne sono un paio che era proprio  megllio risparmiarsi.
Il primo è la cover del 1991 di 'Where the street have non name' spalmata su una terribile base dance fine anni '80  in medley addirittura con Can't Take My Eyes off You, buona solo per un capodanno organizzato dai Village People. L'altra è, ancora una volta, 'Je T'Aime...Moi Non Plus' cantata con il lettore di testo di Windows 98 e condita da orgasmi multipli simulati.







U2 - Where The Streets Have No Name / Frankie Valli - Can't Take My Eyes off You





Serge Gainsbourg - Je T'Aime...Moi Non Plus

0 commenti:

Posta un commento

Semplicemente Cicciolina


Su Cicciolina, mito della mia adolescenza, c'è poco da aggiungere, la sua carriera cinematografica parla da sola. Ma oltre al cinema d'autore, dall'inizio come dj a Radio Luna a parlamentare alla Camera dei Deputati, è sicuramente riuscita a far bene in tutte le attività alla quale si è dedicata, l'unica eccezione resta la musica, forse perché il porno non è così semplice da coniugare con le canzoni, almeno non quanto la politica.
Due album pubblicati, entrambi brutti, ma il secondo e più famoso "Muscolo Rosso" decisamente supera ogni limite del trash, una specie di porno-blowjob-anal-discomusic, oltre qualsiasi feticismo musicale. Non poteva mancare una cover che è, guarda caso, Satisfaction degli Stones.
 La base quasi copre il canto sussurrante della nostra Ilona, ma se si tenta di ascoltare il testo scopriamo frasi del tipo:E' vietato incularsi  fare giochi con le mani e pompini ai bambini ai più grandi, ai piccini. Mah!?


Non commentiamo e continuiamo a pagarle il vitalizio, come ringraziamento per tutti i momenti in cui non ci ha lasciato soli.
Grazie Ilona

Rolling Stones - Satisfaction

Notevole quanto inspiegabile è questa collaborazione con i Vive la Fête.Forse Mommens e Pynoo cercavano qualche modo per  provocare. Risultato osceno, non solo a causa di Cicciolina

Bob Marley - No Woman, No Cry

1 commenti:

Posta un commento

Los Colorados definitive Collection


Collection delle grande interpretazioni di uno dei nostri gruppi preferiti, la folk band ucraina Los Colorados.
Da Kate Perry ai Rammstein, tutto, indiscutibilmente, meglio dell'originale. Geni assoluti


Rammstein - Du Hast



Katy Perry - Hot'n'Cold

Kings Of Leon - Sex On Fire



Iggy Pop - The Passengers



The Arrows - I Love Rock'N'Roll

PS: e non perdetevi questa

0 commenti:

Posta un commento

HardCore (non porno) Teutonico


Oltre le 180bmp non sempre si può usare il termine musica, un esempio sono sicuramente gli Scooter che definire musicisti mi sembra eccessivo.Però i nostri eroi teutonici riescono sempre a vendere vagonate di dischi di dischi, anche se gran parte del loro successo è sicuramente dovuto alla diffusione delle droghe chimiche tra i giovani europei. Così per quasi 20 anni H.P. Baxxter, il perfetto prototipo del truzzo tedesco, e i suoi compari muovendo a casaccio le manopole delle loro beatbox, hanno sfornato una quantità innumerevole di singoli per la gioia delle decine di gabber che stanno ancora là, ad un centimetro dalla cassa, a fare la corsa sul posto in attesa che scenda l'effetto della farmacia che si sono calati.

Ogni tanto decidono di rovinare con la loro happy hardcore, techno hardcore,hard trance o come volete chiamarla anche i brani di qualcun'altro, forse perchè hanno qualche problema nello scrivere i testi  (presente il testo di Hyper Hyper? E'  l'elenco tutti i dj che conoscono).
Il risultato sono queste cover. Argh!

Istruzioni prima dell'ascolto: spostatevi in un capannone dismesso,accendete una strobo,indossate occhiali enormi fosforescenti,appiccicatevi alla cassa e bevete una coca-cola con l'aspirina.


Forse quella di Rebel Yell è la loro cover più famosa in assoluto.Hanno scelto questo brano perchè Baxxter e Billy Idol hanno lo stesso colore di capelli e la stessa faccia da stronzo (non pesate male, adoro Billy Idol). Vampire barocche volanti rapitemi!

Billy Idol - Rebel Yell

oltre 400.000 mila copie vendute per questa Ramp! , non saprei stimare il numero di pasticche.

SuperTramp - The Logical Song

Giustamente perchè non rifare anche un altro classicissimo.
Non sa neanche come si tiene una chitarra!

Kiss - I was made for loving you

Quando i teutonici omaggiano la musica italiota sono sempre commosso, quasi come per Conny & Jean. Forse era meglio la versione dei Labyrinth
Almeno la Ruggero s'è messa via un po' di soldi per la pensione

Matia Bazar - Ti Sento


Cover inutile di una canzone inutile

Kim Wilde - Cambodia

Ancora Billy Idol, stavolta 0 bmp


Billy Idol - Eyes Without A Face

0 commenti:

Posta un commento

TOPTEN Giugno 2013


Pos BranoOriginale
1 Laibach - Across the universe Beatles - Across the universe
2 Puff Daddy ft. Jimmy Page - Come With Me Led Zeppelin: Kashmir
3 5ive - We Will rock you Queen - We Will rock you
4 Patty Pravo - Un giorno perfetto Lou Reed - Perfect day
5 Cosmos Peolple- Army Song Nirvana, RATM
6 Gazosa (feat Tormento) - Nessuno mi può giudicare Caterina Caselli - Nessuno mi può giudicare
7 Sandy Marton feat. Albano Carrisi - Caminando por la calle Gipsy King Caminando por la calle
8 Young Man - YMCA Village People - YMCA
9 Celine Dion & Anastacia - You Shook Me All Night Long AC/DC: You Shook Me All Night Long
10 Take that - Smells like teen spirit Nirvana: smells like teen spirit

0 commenti:

Posta un commento

I Gazosa


Caterina Caselli alleva piccoli mostri per hobby, poi li nutre con le sue canzoni tanto per risparmiare almeno i costi delle royalties. Fatto sta che i Gazosa per un peiodo diventarono sicuramente il gruppo che tutte le mamme avrebbe voluto per i loro figli adolescenti, la rock band da spot televisivo.Su Tormento direi solo che senza Fish è sempre stato sottotono (nda: questa è pessima). Nel 2002 pubblicano questa cover come loro ultimo singolo,la versione molto giovane del classico della loro prodruttrice

Caterina Caselli - Nessuno mi può giudicare

2 commenti:

Posta un commento

Sandy meets Al Bano


Tra i tanti prodotti del festivalbar Sandy Marton lo collecherei nel limbo dell'inferno cecchettiano (oppure cecchettesco?) del trash anni 80, ingiudicabile e ingiudicato, con il suo ciuffo biondo e una hits, People from Ibiza,che ha fatto scatenare tutta Europa per 10 anni, uno di quei brani che sei sempre giustificato ballare, tanto se la stai ascoltando ti trovi sicuramente in una festa trash-revival completamente sbronzo.

Però, tanto per usare un eufemismo, ci sono dei punti bassi perfino nella carriera di personaggi come Sandy Marton. E non mi riferisco alle comparsate ai realty show isolani ma ad una collaborazione artistica tra le più improbabili di sempre, quella con Al (ugola del salento) Bano Carrisi.
 Due personaggi che in comune hanno solo le acque dell'Adriatico che bagna  le terre natie, per il resto da Ibiza a Cellino San Marco la strada è molto, ma molto  lunga.
Così nel 2006 viene alle (poche) stampe la cover di Sandy del brano dei Gipsy King Caminando por la calle impreziosita dalla presenza  di AlBano che ci aggiunge una serie di urletti probabilmente registrati guidando il trattore durante uno dei consueti giri mattutini per la campagna pugliese .
Se siete malinconici non schiacciare play sul link sottostante.
Gipsy King Caminando por la calle
PS: brano scovato su orrorea33giri

0 commenti:

Posta un commento

ACDC sull'autostrada per la steppa



 Ma al conservatorio c'è un corso per suonatore di valigia con bottiglia di plastica?
Io sono innamorato dei Los Colorados, Geni assoluti. Meglio dell'originale
AC/DC: Highway To Hell

0 commenti:

Posta un commento

Addio Paola e Chiara


Poco dopo l'annuncio shock dell'addio di Max Pezzali è il turno dell'altra creatura  (a due teste,quattro poppe e due culi) della fabbrica di mostri di Cecchetto. La nostre povere sorelle Iezzi,che proprio da Pezzali sono partite, annunciano di lasciare il mondo della musica dichiarando "nessuno ha creduto in noi", anche se la frase giusta è 'nessuno ci caga più' quindi, tanto per ritrovare un po' di pubblicità, facciamo finta di smettere almeno vendiamo qualche copia in più del nuovo album.
Volevo omaggiarle, certo che avessero distrutto anche le canzoni di qualcun altro con le loro litanie spezzatimpani e i loro stridenti coretti a due voci (tipo 'schiuuuusaaaa') più fastidiosi del bollitore del thè, ma alla fine non ho trovato niente di particolarmente eclatante e mi sono dovuto ricredere. Anche gli omaggi a M. Jackson sono senza infamia né lode. Quindi con sconforto stavo quasi per abbandonare questo post di omaggio quando finalmente mi capita questo remix del brano dei Police interpretato dalla mora. Adesso si che possiamo salutarle.

Police - Wrapped Around Your Finger

0 commenti:

Posta un commento

TopTen Maggio 2013



Pos BranoOriginale
1 The Braids -Bohemian Rhapsody Queen - Bohemian Rhapsody
2 Albert Au - Il pescatore Fabrizio De Andrè - il pescatore
3 Korn - Another Brick in the Wall Pink Floyad - Another Brick in the Wall
4 Dokaka -Smells like teen spirit Nirvana - Smells like teen spirit
5 Let it be (soviet version) Beatles - Let it be
6 Laibach - Across the universe Beatles - Across the universe
7 Mrs Miller - These Boots Are Made for Walkin' Nancy Sinatra - These Boots Are Made for Walkin'
8 Paul Young - Love will tear us apart Joy Division - love will tear us apart
9 Conny & Jean - Felicità Al Bano e Romina - Felicità
10 Augusto Enriquez - Bohemian Rhapsody Queen - Bohemian Rhapsody

0 commenti:

Posta un commento